Warning: touch() [function.touch]: Unable to create file /home/meranidf/www.meranergruppe.it/typo3temp/locks/f187a370a1ccfc29dbf336c4fbe9eac6 because Permission denied in /home/_typo3/v422/t3lib/class.t3lib_lock.php on line 170

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/_typo3/v422/t3lib/class.t3lib_lock.php:170) in /home/_typo3/v422/typo3/sysext/cms/tslib/class.tslib_fe.php on line 3232
meranergruppe - PASS PASS

PASS #2

Sulle orme dei piccoli gruppi misti

Mostra personale di meraner gruppe

a cura di Aria Spinelli

 

Tra le cose più importanti che abbiamo imparato nella nostra esperienza, è che bisogna conoscersi, parlarsi, capire e parlare la lingua dell'una e dell'altra comunità, rivolgere inviti, promuovere occasioni di partecipazione comune.”[1] Così Alexander Langer (1946–1995) descrive l’identità sudtirolese. Attivista, giornalista e traduttore, Langer fu parte del Consiglio Regionale dell'Alto Adige e del Parlamento Europeo, e fondatore del movimento verde in Italia. Egli sostiene che i “piccoli gruppi misti” hanno la capacità di “accogliere in sé le ragioni e le sensibilità delle diverse parti, capire e mediare, e necessariamente un po' tradire l'esclusivismo etnico dell'una e dell'altra parte, ma senza diventare mai dei transfughi che semplicemente saltano l'altra barriera.”[2]

I “piccoli gruppi misti” citati da Langer si mettono qui a confronto in un progetto pensato per riflettere sul senso e non-senso della divisione. La mostra personale di meraner gruppe intitolato Sulle orme dei piccoli gruppi misti, che inaugura da U-MAN Contemporary Art Space Project, rappresenta la seconda tappa di PASS. Nato da una collaborazione tra il gruppo e l'associazione culturale U-MAN, il progetto PASS affronta il tema del confine in un territorio come quello del Trentino Alto Adige, che più di ogni altro è segnato dalla Storia di più paesi. Per entrambi i gruppi, il confine diventa un percorso, una sfida, uno spazio comune in via di costruzione. Il primo “passo” è avvenuto con l'ospitalità e la condivisione della pratica: ogni gruppo ha organizzato una passeggiata per l'altro. Entrambi i percorsi sono stati pensati per rivivere la storia italiana e austroungarica con l'intenzione di esperire differenze e similitudini presenti ancora oggi.

I meraner gruppe hanno attraversato la zona attorno al Monte Stivo, dove ci furono gli scontri più volenti tra le truppe Italiane e Austroungariche tra il 1915 e 1918. Attraverso foto, video e installazioni, la mostra parla dello scambio e della curiosità incontrati sulla strada del cammino. L'immedesimazione nello “straniero” e dunque “a caccia di avventure” solo a pochi chilometri dalla propria abitazione, è una condizione paradossale che è qui vista come una possibile lettura di un territorio complesso. Eredi di Langer, figli di divergenze e similitudini, vittime di una storia che pesa ancora oggi, gli artisti qui si mostrano e auto-rappresentano come “interculturali”, ponendosi come unico impedimento quella della ricerca sul senso del confine, un confine che però sembra svanire nei piccoli momenti di condivisione, durante una lunga passeggiata in montagna.

Alla mostra sussegue una serie di incontri pensati per approfondire tematiche quali la storia del Monte Stivo, la passeggiata come pratica estetica e l’eredità di Alexender Langer. Grazie ad una collaborazione con UnDo.net, gli incontri dell’una e dell’altra tappa del progetto PASS, sono visibili in forma di catalogo online.

 



[1] A. Langer Scritti sul Sudtirolo, tratto da “Intervento alla Radio, 11 marzo 1993” pg 267, edizioni Alpha&Beta Verlag, Merano 1996.

 

[2] Ibidem

 

 

KunStart

biennial art fair for emerging contemporary art

16.03. - 18.02.2012

Fiera Bolzano (BZ)

www.kunstart.it

Orari d'apertura: Ven - Dom 10.00 - 18.00
kun_Start OPENING PARTY Ven 16.03. alle ore 19.00

U-MAN

Contemporary Art Space Project

17.11. - 25.11.2011

Via Giovan Battista Miori 4
Marano D'Isera (TN)

u_man_art@yahoo.it
333.4775319

Orario d'apertura: tutti i giorni 15.00 - 19.00